Titolo H1 Feugiat nulla facilisis at vero eros et curt accumsan et iusto odio dignissim qui blandit praesent luptatum zzril. Titolo H2 Feugiat nulla facilisis at vero eros et curt accumsan et iusto odio dignissim qui blandit praesent luptatum zzril.
+ (123) 1800-453-1546

Attività fisica per chi soffre di artriti e artrosi

Un gruppo di ricercatori americani e più precisamente dell’Università di medicina Northwestern di Chicago hanno cercato di studiare quanta attività fisica fosse necessaria per un paziente con artrite e disturbi articolari.

A chi soffre di disturbi articolari, potrebbero bastare 45 minuti a settimana di attività fisica moderata per ottenere dei benefici. Lo studio arriva ad una conclusione che può sembrare lapalissiana ma è tutt’altro che banale e non da sottovalutare; praticare poca attività fisica è sempre meglio che niente.

I pazienti arruolati sono stati 1.629 adulti di età pari o superiore a 49 anni, tutti affetti da dolori alle articolazioni degli arti inferiori, che avevano preso parte allo studio osservazionale Osteoarthritis Iniziative.

Per un periodo di 2 anni i ricercatori hanno monitorato lo stato fisico dei pazienti. Al termine dell’indagine, hanno scoperto per restare in buone condizioni è sufficiente svolgere 45 minuti di moderata attività fisica – come camminare a ritmo sostenuto – a settimana.

Il dato abbastanza sorprendente che è emerso è che chi lo faceva, infatti, aveva l’80% di probabilità in più di migliorare o mantenere integra la funzionalità motoria, rispetto a chi praticava meno movimento.

Fino ad ora le linee guida statunitensi raccomandavano di dedicare almeno 150 minuti di esercizio fisico a settimana, in pratica circa 10 minuti consecutivi al giorno; nella pratica, tuttavia, sono pochi i pazienti affetti da artrosi o artrite che riescono a mantenere tale costanza tanto da far poi desistere il paziente a svolgere attività fisica e quindi ad azzerare completamente il movimento.

Il diktat quindi è muoversi, anche poco ma farlo; raggiungere l’obiettivo di 45 minuti alla settimana è sicuramente più fattibile per le persone anziane con dolori e disturbi articolari. Un obiettivo più facilmente raggiungibile e quindi maggiormente stimolante per chi deve raggiungerlo.

L’artrite è una malattia caratterizzata da uno stato infiammatorio cronico i cui sintomi sono soprattutto rigidità e dolore articolare. Come abbiamo visto è importante svolgere una costante attività fisica, seppure breve ma è importante seguire anche alcuni accorgimenti nella vita quotidiana per migliorare i movimenti.

Per prima cosa cercare di evitare di tenera la stessa posizione per lungo tempo, soprattutto per chi sta seduto sarebbe opportuno alzarsi ogni quarto d’ora.

Cercare di sforzare il meno possibile le articolazioni ed evitare quindi posizioni o movimenti inopportuni o sollevare cose troppo pesanti.

Imparare a conoscere il proprio corpo e soprattutto i propri punti di forza; per esempio nel scendere o salire dei gradini fare più forza sulla gamba più sana.

Adattare la casa alle proprie capacità e quindi dotarsi di supporti per esempio per mettersi a letto più facilmente o per fare la doccia.

In ultimo, ma non per questo meno importante è accettare la propria condizione e quindi mettere da parte l’orgoglio e farsi aiutare il più possibile.

Non c'è ancora nessun commento
Scrivi un Commento
Name
E-mail
Website

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI DI 3 O PIÙ CONFEZIONI